Una mamma partorisce un bambino sano, ma poi il medico consulta la cartella clinica e nota una coincidenza di 1 su 48 milioni

Il 6 febbraio del 2018, è stato accolto nel mondo il piccolo Aiden.

Ciò che è giunto con la sua nascita è stata la continuazione di una sorprendente e fedele tradizione che ha lasciato le infermiere sbalordite.

La mamma di Aiden, Kyrsten Moreno, è nata nella stessa data. Una coincidenza piuttosto straordinaria, diremmo, ma ciò che è ancora più incredibile è che la mamma di Kyrsten, la nonna di Aiden, è nata anch’essa il 6 febbraio.

Questo ha reso il dolce bambino il terzo membro della loro famiglia del sud-ovest a essere accolto in quella stessa data.

Quando la dottoressa Diane Leonard ha notato che madre e figlio condividevano la stessa data di nascita, ha pensato che fosse una cosa fantastica.

Ma quando le hanno parlato della nonna, ha realizzato di non aver mai sentito parlare di qualcosa del genere prima d’ora.

È stata una ragione per una grande celebrazione, così lei e le infermiere hanno comprato una torta e cantato “Buon compleanno”.

Si è scoperto che le probabilità che un bambino, un genitore e un nonno siano nati nella stessa data sono di una su 48 milioni.

CBS Chicago ha contattato Kyrsten, che era ancora in ospedale, e le ha chiesto un commento.

La felice madre ha detto che sentiva che questa era una specie di riscatto per tutti i compleanni che aveva “rubato” a sua madre quando era bambina.

“Beh, l’ho sicuramente rubato a mia madre”, ha scherzato. “Quindi ho la sensazione che questa sia la mia rivincita.” “Ero tipo, non c’è modo che lui nasca nel mio compleanno”, ha aggiunto Kyrsten.

Per quanto riguarda la nonna, Nadine, crede che nulla avvenga per caso. “Penso che fosse destinato”, ha detto.

Per ulteriori dettagli sulla storia, guarda il video qui sotto:

Valuta l'articolo
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Una mamma partorisce un bambino sano, ma poi il medico consulta la cartella clinica e nota una coincidenza di 1 su 48 milioni
Una donna sbircia nell’acquario e ciò che scopre la fa scoppiare a ridere