“Lei veniva dal Signore”: il poliziotto adotta bambina abbandonata nella cassetta del rifugio sicuro

Bruce Faltynski, un agente di polizia dell’Indiana,

e sua moglie Shelby hanno recentemente aggiunto un nuovo membro alla loro famiglia quando hanno deciso di accogliere una bambina abbandonata.

La bambina, Myah, era stata lasciata in una cassetta del rifugio sicuro presso un corpo dei pompieri nell’Indiana settentrionale.

Mesi prima, la giovane coppia aveva anche adottato una ragazza di 8 anni, Kaia, dopo averla accudita come famiglia affidataria per un anno.

Avevano anche seguito un corso di formazione per diventare genitori affidatari e adottivi

e attraverso quella formazione erano stati inclusi in una lista di potenziali genitori adottivi, dandogli l’opportunità di adottare bambini.

La coppia non avrebbe potuto essere più felice quando i servizi sociali li hanno chiamati e informati della necessità di una casa per la piccola Myah.

Hanno deciso di accoglierla e fornirle una casa e una famiglia con una mamma, un papà e persino una sorella maggiore.

Bruce Faltynski ha ricordato di essere stato nervoso ed apprensivo quando hanno ricevuto la chiamata.

Tuttavia, quando hanno finalmente deciso di diventare i genitori di Myah, ha detto che è stato un “gioia e un’eccitazione complete”.

Le loro preghiere erano state esaudite.

“Myah è stata un dono di Dio per noi”, ha detto Shelby.

Baby Myah, secondo i medici, ha avuto un ictus in precedenza ed è stata quindi ricoverata in un’unità di terapia intensiva pediatrica.

Tuttavia, al momento, la sua condizione è migliorata notevolmente e si sta sviluppando quotidianamente come una bambina sana.

Esprimendo la sua gioia nel essere diventata una sorella maggiore per Myah, Kaia dice:

“Essendo una sorella maggiore, posso tenerla in braccio, darle da mangiare e giocare con lei perché è davvero divertente stare con lei.”

Shelby Faltynski è eternamente grata alle madri di Kaia e Myah che hanno voluto il meglio per i loro figli.

Ed è commovente sapere che queste due ragazze avranno genitori amorevoli, reciproco affetto e una famiglia su cui potranno sempre contare da ora in poi.

Per quanto riguarda altre coppie che stanno cercando di avere figli propri o che cercano bambini da adottare, Shelby incoraggia,

“…Dio usa la tempesta e ha buoni piani. Piani per prosperarti e non per danneggiarti, piani per darti speranza e un futuro e spero che

Dio possa usare la nostra storia per incoraggiare un’altra famiglia a sapere che lui ha veramente dei piani migliori, anche quando non sembra.”

Valuta l'articolo
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

“Lei veniva dal Signore”: il poliziotto adotta bambina abbandonata nella cassetta del rifugio sicuro
A cinque mesi di età, questo piccolo impressiona gli spettatori con la quantità di capelli che ha