Una mamma incinta diagnosticata con una condizione preoccupante partorisce un bambino “arrabbiato”

Hollie Walls era già madre di due figli quando si è risposata. Lei e suo marito erano ansiosi di espandere la famiglia con un altro membro e speravano di avere un bambino.

Tuttavia, sapevano entrambi che poteva richiedere molto tempo ed energia, poiché i medici gli avevano detto che le possibilità che Hollie concepisse naturalmente erano scarse.

Ma poi è successo qualcosa di incredibile.

Nonostante avesse subito due interventi chirurgici in cui le era stata rimossa una massa enorme dall’utero, Hollie è rimasta incinta.

Quando il test di gravidanza ha mostrato due linee, era certa di aver fatto qualcosa di sbagliato o che il test fosse difettoso.

“Non volevo nemmeno dirlo a mio marito all’inizio perché ero sicura che sarebbe stata solo un’altra delusione e ne avevamo passate troppe”, ha detto Hollie.

Ma Hollie era incinta, e la sua gravidanza procedeva perfettamente.

Tutte le ecografie mostravano che il suo bambino si stava sviluppando alla grande e che non c’era nulla di cui preoccuparsi.

Quando era incinta di 41 settimane, è andata alla sua ultima visita dall’ostetrico per pianificare l’induzione perché sembrava che il suo bambino non sarebbe nato da solo.

L’ostetrico ha fatto un’ecografia veloce e Hollie ha notato che il loro volto in qualche modo è cambiato.

L’istinto materno le ha detto che c’era qualcosa che non andava, anche se tutti le assicuravano che tutto sarebbe andato bene.

Poco dopo, le hanno detto che aveva l’Oligoidramnios, una condizione caratterizzata da una carenza di liquido amniotico, ed è stata portata d’urgenza in ospedale.

Lì, i medici hanno fatto una serie di test e un’altra ecografia che ha mostrato bassi livelli di liquido amniotico, ma sono riusciti a individuare alcune tasche di liquido.

Era venerdì, e Hollie era programmata per l’induzione il lunedì successivo.

Tuttavia, la domenica mattina, Hollie ha notato che il bambino non si muoveva con la stessa frequenza di prima e ha avvertito che le cose non andavano bene.

“Ancora oggi non posso spiegarlo. Lo attribuisco all’istinto materno. Sapevo semplicemente che dovevo andare urgentemente in ospedale.

Ho chiamato la mia doula e lei ha detto che mi avrebbe incontrata lì entro un’ora. Volevo essere entusiasta di incontrare il mio bambino, ma ero così preoccupata”, ha detto Hollie.

Una volta in ospedale, i medici hanno notato che la frequenza cardiaca del bambino stava diminuendo e poi accelerando, ed è dovuto essere consegnato tramite un taglio cesareo d’urgenza.

“Avevo persone che lavoravano freneticamente per cercare di farmi inserire un’infusione,

altre persone che cercavano di farmi assumere una posizione per stabilizzare la frequenza cardiaca, qualcun altro che mi portava della carta da firmare”, ricorda Hollie.

Questa spaventata futura mamma temeva per la vita del suo bambino e pregava affinché venisse consegnato in salute dopo

che i medici le hanno detto che quelle frequenze cardiache avrebbero potuto causare al piccolo di nascere cerebroleso.

Fortunatamente, tutto si è risolto per il meglio, e poco dopo, la piccola Winter Josephine è stata accolta nel mondo. Questa dolce bambina era perfettamente sana.

Tuttavia, ciò che ha attirato l’attenzione di tutti è stata l’espressione “arrabbiata” che la bambina aveva.

“Una volta usciti dal recupero e tornati nella nostra stanza d’ospedale, ho semplicemente tenuto Winter davanti a me e l’ho fissata.

Per quanto fosse perfetta, non ho potuto fare a meno di ridere perché sembrava così arrabbiata”, ha detto Hollie.

Hollie scherzava sul fatto che l’espressione scontrosa di sua figlia era il suo modo di dire: “perché mi hai tirato fuori di lì, stavo benissimo nella pancia di mia mamma”.

La piccola Winter Josephine ha avuto il suo primo servizio fotografico e le sue foto sono semplicemente incredibili. Un fotografo che le ha scattate aveva anche fotografato bambini angelo negli ospedali.

Ha detto a Hollie quanti di quei bambini effettivamente muoiono a causa dell’Oligoidramnios e questo ha fatto capire a lei quanto fosse fortunata che la sua bambina fosse sopravvissuta.

Siamo spiacenti che Hollie abbia dovuto passare attraverso un evento così stressante, ma allo stesso tempo siamo molto felici che tutto si sia risolto bene alla fine.

Per quanto riguarda la piccola Winter Josephine, è una delle bambine più carine e coraggiose, e la sua faccia “arrabbiata” la rende ancora più adorabile, non siete d’accordo?

Valuta l'articolo
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Una mamma incinta diagnosticata con una condizione preoccupante partorisce un bambino “arrabbiato”
Un insegnante registra segretamente l’allenatore che tocca i capelli delle ragazze e la madre si fa sentire dopo aver visto le riprese