Questa modella di 43 anni ha il “corpo perfetto” secondo la scienza: la loro suggestione ha suscitato critiche

Insospettanti Ostacoli nello Studio delle Tradizionali Norme di Bellezza

La scienza conferma spesso le nostre idee preconcette, ma ogni tanto ci sorprende con nuove scoperte che mettono in discussione le saggezze accettate.

La suggestione fatta da uno studio scientifico recente, secondo cui una modella di 43 anni avrebbe la “forma ideale”, ha suscitato critiche.

In questo articolo esamineremo i risultati dello studio e i mutamenti delle concezioni di bellezza.

Il mondo della moda ha storicamente valorizzato tipi di corpo estremamente snelli, impersonificati da modelle con ruoli famosi come Kate Moss.

Il desiderio di una forma a clessidra ha soppiantato l’ammirazione per la figura voluttuosa di Marilyn Monroe.

Ma uno studio recente e innovativo dell’Università del Texas ha messo in dubbio questa convinzione consolidata.

Secondo l’indagine, le donne preferiscono tipi di corpo “più pieni” e “più curvi”. 18,85 è l’indice di massa corporea (BMI) raccomandato, insieme a misurazioni precise per fianchi, vita e dimensioni del busto.

È interessante notare che queste caratteristiche assomigliano da vicino a quelle della modella britannica Kelly Brook, il cui aspetto sfida le concezioni convenzionali di bellezza.

È importante riconoscere che ognuno ha gusti estetici diversi e che la bellezza è un concetto soggettivo.

Sebbene lo studio utilizzi prove scientifiche per identificare un tipo di corpo “ideale”, non esclude altre forme corporee come indesiderabili o poco attraenti.

Mette semplicemente in discussione la convinzione ampiamente diffusa che l’unico modo per essere belli sia essere snelli.

Comprendere le differenze nella percezione della bellezza è molto importante nell’attuale mondo, dove la diversità è sempre più apprezzata.

Pionieri come Ashley Graham sono esempi chiari di come l’industria della moda abbia progressivamente accettato modelle plus-size.

Questo tipo di inclusività mostra quanto possano essere belli tutti i tipi di corpo e come debbano essere onorati.

Conversazioni stimolanti sulla bellezza e sulle norme sociali sono suscitate dallo studio scientifico che mette in discussione le tradizionali norme di bellezza.

Esso definisce un tipo di corpo “ideale”, ma non toglie la bellezza di forme diverse.

Accettare la diversità nella bellezza promuove una visione più inclusiva dell’attrattiva e consente alle persone di valorizzare la propria individualità.

Celebriamo le varie modalità in cui la bellezza appare nel nostro mondo mentre continuiamo a progredire.

Cosa pensi dei risultati dello studio e dei mutamenti nelle definizioni di bellezza?

Partecipa alla discussione lasciando i tuoi pensieri nell’area dei commenti. Invita i tuoi cari a unirsi a te in questa stimolante conversazione!

Valuta l'articolo
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Questa modella di 43 anni ha il “corpo perfetto” secondo la scienza: la loro suggestione ha suscitato critiche
Quando Linda ha sposato il diciassettenne, aveva 52 anni: come sta la coppia diciotto anni dopo