“È come se Dio lo avesse mandato lì”: un agente di polizia ferma un padre per eccesso di velocità, finisce per salvare la vita del suo bambino

Un poliziotto statale della Carolina del Nord ferma un uomo per eccesso di velocità sull’autostrada e salva il suo neonato dalla morte dopo essere stato informato delle ragioni.

Derrick Stroud stava guidando a oltre 100 miglia all’ora con la sua bambina neonata in macchina quando gli è stato chiesto di fermarsi.

La sua figlia di 9 settimane, una delle triplette, stava soffrendo di sintomi di RSV e doveva arrivare in ospedale il prima possibile, poiché si trattava di un’emergenza medica.

Era consapevole della velocità del suo veicolo che superava il limite, ma per lui era una situazione disperata.

“Non avevo davvero parole oltre a concentrarmi nel portare mia figlia in ospedale per essere curata”, ha detto.

“Anche se sapevamo che era la stagione per queste cose, non avevamo davvero capito. Oltre a un po’ di tosse, quella tosse è diventata da tosse a pianto rauco in una questione di tre o sei ore”, ha spiegato.

Il poliziotto statale, Matthew Brown, stava svolgendo il suo solito servizio e aveva fermato il veicolo di Stroud per eccesso di velocità, il che si è rivelato essere un intervento miracoloso.

L’ex soccorritore, si è rapidamente reso conto della situazione di emergenza ed è intervenuto per controllare la piccola e assicurarsi che respirasse correttamente.

Le sue azioni tempestive hanno aiutato il padre in preda al panico a calmare le sue paure.

“Quando sono arrivato lì, il bambino era incosciente seduto nel seggiolino. Ho girato la sua testa verso di me e ho potuto vedere che le sue labbra cominciavano a diventare blu e c’era molta difficoltà a respirare”, ha detto Brown.

“Una volta che l’ho tirata fuori dal seggiolino, ha iniziato a respirare un po’ meglio.

Il suo colorito blu ha iniziato a sparire, e ho iniziato a sfregarle la schiena e stimolarla per tenerla sveglia in modo che potesse concentrarsi nel riprendere il respiro normale”.

La coppia è estremamente grata a Brown per il suo aiuto e non ha parole per esprimere la loro gratitudine per l’aiuto critico ricevuto da Brown quel giorno.

“È come se Dio lo avesse mandato lì”, ha detto Stroud.

Valuta l'articolo
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

“È come se Dio lo avesse mandato lì”: un agente di polizia ferma un padre per eccesso di velocità, finisce per salvare la vita del suo bambino
È stata cacciata dalla sua famiglia per essere sposata con un uomo di colore: oggi stanno celebrando 70 anni di matrimonio