Giocattolo rimasto nella gola del ragazzo per cinque anni: i medici lo diagnosticarono erroneamente come asma

Un ragazzo di 8 anni di nome Marley Enjakovic ha trascorso cinque lunghi anni lottando per respirare correttamente.

I suoi genitori lo hanno portato da vari medici che hanno eseguito numerosi test, ma tutto ciò che potevano dire era che il ragazzo soffriva di allergie e persino di asma, pertanto gli sono stati prescritti farmaci per queste condizioni.

Sfortunatamente, la sua respirazione non è migliorata. Al contrario, continuava a tossire ininterrottamente e non poteva praticare sport a causa di questo problema.

Poiché i sintomi peggiorarono nel corso di cinque anni, da quando li aveva sperimentati per la prima volta, un giorno è stato urgentemente ricoverato in terapia intensiva.

È stato allora che i medici hanno scoperto cosa stava causando la tosse.

Apparentemente, Marley aveva inghiottito un giocattolo di plastica, un piccolo fiore, che si era bloccato in gola e vi era rimasto per cinque lunghi anni.

È stato sottoposto a un intervento chirurgico e i medici sono riusciti a rimuovere il fiore di plastica per le arti e mestieri.

La madre del ragazzo, Skye, ha detto che suo figlio aveva cominciato ad avere accessi di tosse mentre mangiava, ma col passare del tempo tossiva “per ore e ore” e “diventava spaventoso”.

Quando finalmente hanno scoperto cosa causava i gravi problemi respiratori di Marley, la sua famiglia è rimasta scioccata ma anche sollevata allo stesso tempo.

“Ero assolutamente scioccata, ma anche davvero sollevata, onestamente, perché dopo tutti questi anni avevo finalmente una risposta”, ha detto la mamma Skye.

“La mia preoccupazione principale in quel momento era che fosse nato con quella condizione.”

“Perché se fosse nato con quella condizione, avrebbe avuto altri problemi. Sapere che era causato da un corpo estraneo è stato un leggero sollievo per me.”

“Il mio messaggio agli altri genitori è che se avete la sensazione che ci sia qualcosa che non va, continuate a insistere. Sono così contenta di averlo fatto perché significa che oggi ce l’ho con me.”

Siamo così felici che tutto si sia risolto per il meglio per questo dolce ragazzo e che possa finalmente vivere la sua vita appieno.

Valuta l'articolo
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Giocattolo rimasto nella gola del ragazzo per cinque anni: i medici lo diagnosticarono erroneamente come asma
Una mamma fa notizia in tutto il mondo dopo aver dato alla luce sette bambini: guarda come sono 23 anni dopo