L’omo paralizzato dopo essere scivolato sul ghiaccio scivoloso, salvato dal suo Golden Retriever

I cani non sono solo i nostri migliori amici. Sono anche i nostri salvatori.

Un cane può fare così tanto per un essere umano e agire semplicemente dal suo istinto compassionevole.

Ad esempio, se ti ammali, il cane rimarrà al tuo fianco fino a quando non sarà sicuro che tu stia bene e che ti sia ripreso.

Abbiamo sentito parlare di molti casi in cui un cane ha aiutato un essere umano fino al punto di salvarne la vita.

È veramente incredibile che abbiamo l’opportunità di condividere la Terra con questo tipo di creature pure.

Ho scritto un articolo in precedenza su un cane che ha salvato una piccola ragazza persa dal freddo.

Per quanto ricordo, la bambina si era persa nei boschi siberiani e il suo cane l’aveva tenuta al caldo per tutta la notte per più di nove giorni.

Dal momento che si può morire di ipotermia, è meglio quando si ha un animale che ti tiene caldo.

In questo articolo, la storia è molto simile, tranne che un cane ha salvato un uomo dall’ipotermia, mentre l’uomo era sdraiato a terra paralizzato da una caduta.

Bob vive nel Michigan, possiede un Golden Retriever che è il suo migliore amico. Kelsey è il nome del Golden Retriever ed è un cane coraggioso che ha salvato la vita a Bob.

Una vigilia di Capodanno Bob è uscito fuori per prendere un po’ di legna per il fuoco e non è tornato fino al giorno successivo. È uscito di casa alle 22:00 ed è stato trovato 20 ore dopo da uno dei suoi vicini.

Apparentemente era a terra e non riusciva a muoversi. L’unica cosa che lo ha tenuto in vita è stato il suo caro Golden Retriever.

Bob è uscito indossando solo una maglietta a maniche lunghe, calzamaglia lunga e un paio di pantofole. Nevicava così tanto fuori che il ghiaccio aveva coperto il terreno.

Dopo aver camminato per circa un quarto di miglio da casa sua, Bob ha improvvisamente scivolato ed è caduto senza riuscire a rialzarsi.

Poteva muovere solo i gomiti. Apparentemente si era rotto qualcosa. Ha chiamato aiuto ma essendo così lontano da casa, nessuno poteva sentirlo.

Il suo unico aiuto è stato il Golden Retriever, Kelsey, che è venuto in suo soccorso e si è assicurato che fosse al caldo per tutta la notte.

Il giorno successivo uno dei vicini di Bob lo ha trovato e ha chiamato un’ambulanza.

In ospedale i medici hanno trattato Bob per un ritmo cardiaco irregolare e ipotermia ma non era la cosa peggiore. Si era mosso le corde spinali, ecco perché non riusciva a muoversi.

I medici hanno anche notato segni di zampe sul suo corpo, segni che Kelsey aveva fatto per non farlo addormentare, perché come tutti sappiamo, addormentarsi mentre si è al freddo può essere mortale.

Ora Bob si sta riprendendo mentre Kelsey è considerata un’eroina.

Valuta l'articolo
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

L’omo paralizzato dopo essere scivolato sul ghiaccio scivoloso, salvato dal suo Golden Retriever
Una squadra di ballo si infiltra al matrimonio dell’allenatore per una performance a sorpresa indimenticabile