Erano donne anziane all’età di 36 anni: com’è ora l’aspetto delle gemelle più ricche d’America

Verso la fine degli anni ’90, le attrici Mary-Kate e Ashley Olsen sono diventate idoli per le ragazze.

Le gemelle hanno affrontato diverse sfide prima di trovare ispirazione nei film “Changing Gates”, “Sunny Holidays” e “Two: Me and My Shadow”.

Il delizioso duo è diventato popolare in tutto il mondo e nel 2007 le sorelle si sono classificate all’11° posto nella lista delle donne più ricche nel settore dell’intrattenimento, guadagnando 100 milioni di dollari.

Con il supporto dei loro genitori, le gemelle sono riusciti a creare un marchio con il loro nome, sotto il quale venivano realizzati abiti, libri, poster, fragranze e giocattoli.

Lo sviluppo professionale di Mary-Kate e Ashley è stato ostacolato dalla loro immagine di bellissime adolescenti.

Ma le loro vite personali erano un completo disastro: Ashley ha scelto lo sport, mentre Mary-Kate ha preferito frequentare banchieri, come il fratello dell’ex presidente francese Sarkozy.

Ora le gemelle Olsen hanno 36 anni e il loro aspetto ricorda quello di giovani deliziose.

Mary-Kate ha oltrepassato con il ricorso alla chirurgia plastica, conferendo al suo viso un’apparenza fredda e priva di emozioni.

Ashley sta affrontando la malattia di Lyme, contratta dopo essere stata morsa da una zecca.

L’aspetto di Ashley è probabilmente stato influenzato dagli effetti scioccanti della malattia

(la pelle, il sistema nervoso e le articolazioni si indeboliscono), ma di recente è apparsa in pubblico con il suo nuovo marito, l’artista 34enne Louis Eisner.

Quali sono le tue opinioni sulle gemelle? Hanno subito cambiamenti drastici nel corso degli anni?

Valuta l'articolo
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Erano donne anziane all’età di 36 anni: com’è ora l’aspetto delle gemelle più ricche d’America
Questa modella di 43 anni ha il “corpo perfetto” secondo la scienza: la loro suggestione ha suscitato critiche