Capire cosa succede ai bambini quando li si tiene scalzi: una cosa da sapere

Ogni genitore desidera il meglio per il proprio figlio.

Quindi, quando arriva il momento per i piccoli di fare i primi passi, molti genitori sono disposti a spendere un bel po’ di soldi per le scarpe perfette al fine di agevolare il processo di camminata per i loro piccoli.

Scegliere le scarpe giuste può essere faticoso, poiché devono adattarsi perfettamente al piccolo piede e fornire abbastanza comfort.

Tuttavia, secondo le ricerche più recenti, la lotta per ottenere il calzare più adatto potrebbe essere parte del passato perché le migliori scarpe sono nessuna scarpa affatto.

Quando un bambino impara a camminare,

il suo sistema sensoriale è in fase di rapido sviluppo e camminare a piedi nudi aiuta a migliorare il loro equilibrio e coordinamento, così come le loro abilità di orientamento spaziale.

Lasciare le scarpe fuori dall’equazione aiuta i bambini piccoli a sviluppare un senso del tatto più forte e a ricevere importanti informazioni sensoriali dalla pianta dei piedi che toccano il terreno.

La dottoressa Kacie Flegal, chiropratica vitalistica, afferma come camminare a piedi nudi sia importante per la vitalità dei due sistemi sensoriali: il sistema vestibolare e il sistema propriocettivo.

Il primo determina il centro di gravità della persona, mentre il secondo è la capacità di comprendere il movimento e anche la posizione del corpo umano.

Un’altra esperta, Tracy Birne, podologa specializzata in podopediatria,

sostiene che indossare scarpe durante l’apprendimento della camminata e in tenera età può ostacolare la camminata e lo sviluppo cerebrale di un bambino.

Mentre sono all’aperto, i bambini dovrebbero probabilmente indossare le scarpe, ma il tempo che passano con loro dovrebbe essere ridotto al minimo.

Una volta che il bambino si sente più sicuro nelle sue abilità di camminata, che ovviamente richiede un po’ di tempo per essere raggiunto,

può passare a una scarpa con suola più rigida; fino ad allora, si dovrebbe incoraggiare il bambino a camminare a piedi nudi.

I piedi hanno molte cellule sensoriali che formano potenti connessioni neurologiche.

L’utilizzo costante delle scarpe bloccherà utili feedback tattili che il corpo e il cervello possono utilizzare per uno sviluppo migliore.

Molti ricercatori collegano l’intelligenza del bambino al camminare senza scarpe. Indossarle, infatti, porta a un affievolimento del senso del tatto e a un ridimensionamento dei messaggi al cervello.

È un fatto interessante che tutto questo non si applica solo ai bambini piccoli, ma anche agli adulti.

Camminare a piedi nudi può portare a molti benefici, tra cui la stimolazione del sistema sensoriale e lo sviluppo di nuove connessioni neurali.

Se hai mai avuto problemi legati alla tua capacità di mantenere l’equilibrio, la prima cosa che dovresti fare è liberarti delle scarpe e indossarle solo quando è davvero necessario.

Valuta l'articolo
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Capire cosa succede ai bambini quando li si tiene scalzi: una cosa da sapere
Il ragazzo in sedia a rotelle scrive una lettera emotiva allo “stepdad” durante il Natale