I genitori rispondono a estranei che traggono conclusioni offensive a causa della rara malattia della pelle di loro figlia

La loro figlia aveva avuto problemi mentre era ancora nell’utero e doveva essere partorita prematuramente.

Purtroppo, né i medici né i genitori erano consapevoli della gravità della condizione di salute della bambina fino a quando è stata accolta nel mondo.

La piccola Matilda Rose Callaghan ha passato molte difficoltà durante la sua vita e sta ancora lottando. Ma è una bambina coraggiosa che ha genitori amorevoli al suo fianco.

Nel momento in cui Matilda è nata, i medici hanno notato che il suo viso era coperto da macchie scure blu e rosse.

Inizialmente, hanno pensato che fossero solo lividi causati durante il parto, ma non era così. Quelle macchie erano qualcosa di molto più serio e non stavano per svanire.

Nei primi giorni della sua vita, Matilda ha dovuto sottoporsi a varie operazioni. Ha addirittura smesso di respirare due volte e i medici hanno dovuto rianimarla.

Alla fine, hanno scoperto che le macchie sul suo viso erano il risultato di una fistola tra trachea ed esofago (TOF) e della sindrome di Sturge-Weber.

Questa sindrome è una malattia neurologica caratterizzata da distintive macchie di vino rosso sulla fronte,

sul cuoio capelluto o intorno agli occhi causate da un eccesso di capillari vicino alla superficie della pelle.

Purtroppo, avere queste condizioni significava che Matilda avrebbe sperimentato il glaucoma, le crisi epilettiche, la debolezza del lato sinistro del corpo e persino deficit cognitivi.

Affinché le sue macchie di nascita non si diffondessero e influenzassero il cervello o altri organi, dovevano essere trattate con trattamenti laser.

I trattamenti che Matilda deve seguire fino all’età di 16 anni lasciano macchie a pois sul suo viso.

Queste svaniscono dopo circa tre settimane, ma poiché riceve trattamenti laser ogni due mesi, il suo viso è per la maggior parte del tempo coperto di puntini.

Ogni volta che è fuori con i suoi genitori, gli sconosciuti la fissano e la fanno sentire a disagio principalmente perché credono che le macchie siano il risultato di percosse e abusi.

I Callaghan sono distrutti quando la gente si prende gioco di loro figlia.

Sanno che è troppo giovane per essere consapevole della sua condizione, ma temono che la sua autostima possa essere gravemente compromessa crescendo.

Il padre di Matilda vuole che le persone conoscano la verità dietro l’aspetto di sua figlia e dice:

“Vedono solo ciò che hanno di fronte e traggono conclusioni offensive. Vorrei che potessero guardare oltre il neo e vedere che meravigliosa piccola angelo è.”

Matilda non è in grado di camminare da sola e ha difficoltà a comunicare, ma i suoi genitori fanno del loro meglio per offrirle la migliore vita possibile.

La amano alla follia e sono lì per combattere la sua battaglia con lei.

Condividono la sua storia perché vogliono che le persone siano consapevoli degli ostacoli che stanno cercando di superare ogni singolo giorno.

Valuta l'articolo
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

I genitori rispondono a estranei che traggono conclusioni offensive a causa della rara malattia della pelle di loro figlia
Piqué ha chiesto inaspettatamente qualcosa al tribunale riguardo ai suoi figli: la sua scelta sorprende i suoi sostenitori