Una madre di 53 anni e sua figlia di 31 anni danno alla luce sorelle biologiche a poche settimane di distanza

Una donna di trent’anni di nome Kelsi Pierce e suo marito hanno lottato per concepire.

Hanno fatto tutto il possibile per diventare genitori, ma nulla ha funzionato. Hanno subito una serie di procedure, tra cui la fecondazione in vitro, che gli ha costato una fortuna, ma senza successo.

Dopo tutto quello che hanno passato, i medici hanno detto a Kelsi che concepire era praticamente impossibile per lei perché aveva una riserva ovarica bassa.

Come è emerso, la mucosa dell’utero era troppo sottile per sostenere una gravidanza.

“Mi ha detto, il dottore, che niente stava funzionando e il mio corpo semplicemente non era in grado di portare una gravidanza,” ha detto Kelsi a Good Morning America.

“È stata una conversazione molto emotiva, naturalmente, ma ho capito che avevamo provato tutto il possibile.”

Ciò ha lasciato alla coppia disperata due opzioni. Potevano adottare o trovare qualcuno che portasse uno dei loro embrioni per loro.

Volevano optare per la seconda opzione, ma dato che avevano speso tutti i loro soldi per le procedure, non era possibile perché sarebbe costato loro oltre $100.000.

“Avevamo già versato più dei nostri risparmi e siamo entrati in debito incredibilmente solo per quello che avevamo fatto prima, quindi non era un’opzione,” ha spiegato Kelsi. “È stato un periodo molto deprimente.”

Ma poi, dal nulla, qualcuno speciale è intervenuto e li ha aiutati a ripristinare i loro sogni infranti. Era qualcuno che questa coppia non aveva mai considerato; la mamma di Kelsi.

Anche se aveva 53 anni all’epoca, la mamma di Kelsi ha fatto una serie di test che hanno confermato che il suo corpo era in grado di portare il bambino di Kelsi.

“Mi sono svegliata e c’era un messaggio sul mio telefono e c’era una foto di un test di gravidanza positivo e sono scoppiata in lacrime,”

ha detto Kelsi del momento in cui ha saputo che sua madre era incinta poco dopo aver subito un trasferimento di embrioni a febbraio.

Questa notizia è stata la migliore che avrebbe mai potuto ricevere. Questo significava che Kelsi sarebbe finalmente diventata madre.

Significava anche che poteva smettere di vedere i medici e prendere farmaci per la fertilità. Ma poi, è successo qualcosa di veramente incredibile.

Qualcosa che ha convinto la futura mamma che Dio opera davvero in modi misteriosi.

“Avevo l’abitudine di fare test di gravidanza ogni mese ed era una di quelle cose in cui, per abitudine, facevo un test di gravidanza,” ha detto di quel giorno di marzo.

“Ho gettato un’occhiata al test e stavo per buttarlo via come al solito, e quella è stata la prima volta che ho visto due linee.”

Non poteva credere ai suoi occhi ed era convinta che ci fosse un errore con il test quindi ne ha fatto un altro che ha solo confermato che Kelsi era davvero incinta.

Queste madre e figlia hanno entrambe portato i bambini di Kelsi. A 36 settimane di gravidanza, la mamma di Kelsi è stata costretta a dare alla luce una bambina chiamata Everly.

Nonostante sia stata consegnata prematuramente, la piccola era super sana. Solo sette settimane e tre giorni dopo, è stata accolta nel mondo la piccola Ava.

Kelsi e suo marito sono diventati genitori di due bellissime ragazze. Non potevano credere come le loro vite fossero cambiate in appena due anni.

Da aver sentito di non poter concepire, ad accogliere due pacchi di gioia.

“Anche se devi seguire una strada super non convenzionale, se essere madre è importante per te, ci sono molti modi per farlo,”

ha scritto Kelsi nel tentativo di incoraggiare gli altri che si trovano nella stessa situazione in cui si trovava qualche anno fa.

Valuta l'articolo
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Una madre di 53 anni e sua figlia di 31 anni danno alla luce sorelle biologiche a poche settimane di distanza
Una ragazza ha invitato suo nonno a ballare il tip tap con lei e lui l’ha fatto alla grande