Suo marito era violento, così ha preso i suoi figli ed è scappata da casa: un coraggio inspiegabile

“Quando la vita ti dà i limoni, fai la limonata”, dice il proverbi.

Bene, siamo tutti ben consapevoli che è più facile a dirsi che a farsi, ma la verità è che quando ci mettiamo impegno e lavoriamo davvero sodo, niente è impossibile.

Cara Brookins si è trovata in un matrimonio violento.

Essendo madre di cinque figli, sapeva di dover salvare i suoi figli dall’ambiente tossico in cui erano costretti a vivere,

così ha lasciato il marito, ha portato con sé i suoi figli e si è costruita una nuova casa da zero.  Come ha fatto?

Disegnando da sola i piani di costruzione e guardando video su YouTube che le insegnavano come posare le fondamenta,

costruire un muro, passare una linea del gas e installare la tubatura, tra le altre tecniche di costruzione.

Suona incredibile, vero? Ora, guardando indietro, si rende conto che sembra impossibile per tutto il percorso.

Quando ha iniziato a costruire la nuova casa della sua famiglia nel 2007, Cara, che lavorava come analista programmatore informatico,

non poteva permettersi di comprare una casa abbastanza confortevole per tutti i suoi figli, ed è qui che le è venuta l’idea di costruirla da zero.

“Sembrava, se qualcun altro fosse nella nostra situazione, farebbe questo”, ha detto Cara

“Nessun altro lo vedeva in questo modo e, in retrospettiva, mi rendo conto che sembra pazzesco.”

Ha acquistato un terreno di un acro per $20.000 e ha ottenuto un prestito edilizio di circa $150.000.

I suoi figli, con il maggiore di 17 anni all’epoca e l’ultimo appena 2, hanno partecipato alla costruzione della loro casa di 3.500 piedi quadrati.

Suo figlio Drew l’ha aiutata nella creazione dei piani, mentre Jada di 11 anni usava secchi per trasportare acqua dal laghetto del vicino, poiché sul luogo non c’era acqua corrente.

Mescolava poi l’acqua con sacchi da 80 libbre di cemento e formava la malta per le fondamenta.

Ogni giorno dopo la scuola, i bambini andavano sul sito e aiutavano nel processo.

Per i lavori più impegnativi, questa determinata madre ha assunto un pompiere a tempo parziale con esperienza edile per $25 all’ora.

“In termini di conoscenze, era un passo avanti rispetto a noi”, ha ricordato.

È stato il 31 marzo del 2009 quando la famiglia si è trasferita finalmente all’Inkwell Manor, così chiamato in onore del sogno di Cara di diventare scrittrice.

“Eravamo mortificati che costruire il nostro rifugio fosse la nostra migliore alternativa”, ha detto Cara.

“Non era niente di cui fossimo davvero orgogliosi, ma si è rivelato essere la cosa più vantaggiosa che potessi fare per me stessa.”

Ha detto: “Decidi un obiettivo singolo e attieniti ad esso.

Trova quella grande cosa che vuoi fare, compi piccoli passi verso di essa e porta con te gli altri che hanno bisogno di guarire durante il viaggio. C’è molta potenza in questo.”

Non è questa una delle storie più incredibili che hai sentito ultimamente?

Se sei impressionato dalla determinazione di questa famiglia tanto quanto noi, per favore condividi la loro incredibile storia con i tuoi familiari e amici su Facebook!

Valuta l'articolo
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Suo marito era violento, così ha preso i suoi figli ed è scappata da casa: un coraggio inspiegabile
Angelina Jolie vuole avviare la sua linea di abbigliamento, ma potrebbero esserci ostacoli significativi sulla sua strada